Come hackerare un computer

Hackerare un computer vuol dire entrare su un pc per avere l’accesso a tutti i dati e prendere il controllo completo del computer, puoi hackerare un computer con moltissimi metodi in base ai diversi sistemi operativi che vuoi violare, questo ti consente di capire se un computer è sicuro o meno.

Come ti dicevo le tecniche di hacking sono molte per hackerare un computer, cambia su Windows, Linux o MacOS, infatti per ognuno di questi sistemi operativi installati sul computer ci saranno diversi metodi di accesso ai sistemi operativi. Alcune techniche sono state trattate su come hackerare un sito e come hackerare un server.

In questo articolo vedrai come hackerare un computer con Windows, Linux, MacOS tramite alcuni strumenti pratici. Potrai hackerare un computer a distanza(spero non quello della scuola) e un altro computer in locale!

Come hackerare un computer in locale

Hackerare un computer in locale significa prendere il controllo di un altro computer, è possibile farlo craccando la password o scalando i privilegi utente. Pensi che sia impossibile? Non preoccuparti ti dico come! Qui vedrai come hackerare la password di un computer.

Hackerare password Windows da Live

Come hackerare un computer con Hiren's boot cd

In questa situazione ti trovi una postazione con un computer Windows, hai bisogno di cambiare la password per poter accedere sul pc della persona.

Lo svantaggio di questa tecnica è indubbiamente il fatto che un altra persona se ne accorga digitando la password sul computer con Windows.

Per hackerare un computer con Windows 10 dovrai usare hirens boot cd, questa distribuzione è utile per cambiare la password e quindi accedere ai dati. Il disco non deve essere crittografato con BitLocker, altrimenti sarà impossibile fare questa operazione. Puoi vedere come usare Hiren’s boot cd all’interno della guida hackerare da zero.

Hackerare password Linux da Live

Come hackerare un computer linux da Live

Per hackerare un computer con Linux(es: debian, fedora, redhat, ubuntu etc…), dovrai dotarti di una distribuzione linux live, come ad esempio ubuntu.

Da una distribuzione linux live, puoi hackerare la password di un qualsiasi utente, specialmente root(amministratore di sistema) tramite alcuni comandi che prevedono il montaggio della partizione di sistema(il tutto è spiegato nel mio libro hackerare da zero).

Craccare password Windows

Craccare la password di Windows significa trovare la password tramite brute force che tenta l’autenticazione o di trovare la password contenuta all’interno dei file delle password, come il database SAM di Windows dove sono associati nome utente e password.

I due migliori programmi per craccare la password di Windows 10 sono il tool all’interno di Hirens Boot CD e OphCrack, i metodi si basano rispettivamente su cambiare la password e craccare la password tramite brute force basato su tabelle hash.

Craccare password di Linux

In questa fase si procede come per Windows, è possibile tentare di indovinare la password tramite un attacco brute force su servizio di autenticazione, oppure puoi prendere il file /etc/passwd ed /etc/shadow per tentare di trovare la password.

Uno dei migliori programmi per craccare la password di Linux è John The Ripper, questo programma tenta di trovare la password basandosi su dizionario.

Come hackerare un computer a distanza

Hackerare un computer a distanza, significa prendere il controllo del computer remoto in modo da poter accedere ogni volta che vuoi, in base al sistema operativo, dovrai essere bravo a non lasciare tracce!

Cavallo di troia

Il cavallo di troia è un programma che svolge una funzione apparentemente utile ma che al suo interno nasconde un altro programma di tipo malware che ha scopi diversi rispetto a quello iniziale. Un tipo di trojan horse presentato nell’articolo, è la backdoor.

Di cavalli di troia ne esistono molti, i nomi variano in base al tipo di attacco che svolge il malware nascosto.

Backdoor

Una backdoor è un cavallo di troia o meno che consente di avere l’accesso a un sistema superandone le protezioni. Questo tipo di programmi sono installati una volta che i sistemi operativi sono compromessi, questo permette ai cracker di mantenere l’accesso. La backdoor è un tipo di programma che permette di hackerare un computer tramite ip da remoto.

Analisi dei servizi

Su come hackerare un server spiego come fare l’analisi dei servizi, ovvero per hackerare un computer a distanza puoi analizzare i servizi in esecuzione su quel computer(host remoto) e vedere quali programmi sono in esecuzione, per questo si usano programmi come nmap e altri port scanner.

Individuata la versione dei programmi in ascolto, si procede nella ricerca di un exploit per la versione di un servizio(programma in esecuzione in background) cercando un punto di accesso valido. La tecnica non è facile e richiede competenze in campo.

Mail Spoofing

Questo tipo di tecnica consente di inviare un email all’indirizzo di posta elettronica della persona del computer di cui vogliamo testarne la sicurezza, il mittente verrà camuffato come un mittente trust(fidato) come potrebbe essere microsoft etc… bisogna stare molto attenti a questo tipo di mail.

Spesso in queste email vengono allegati programmi(cavalli di troia) che consentono di hackerare un computer che lo riceve installando malware(backdoor etc…), se non viene indicato di scaricare un malware, viene riportato un link a un sito copia di uno originale per acquisire informazioni sensibili, come nome utente e password.

Scalare i privilegi

Questa tecnica può essere usata per hackerare un computer locale o per hackerare un computer a distanza.

La tecnica consiste nel trovare una falla(exploit) all’interno di una applicazione e di sfruttarla per ottenere i privilegi di amministratore.

Spesso una volta ottenuti i privilegi di amministratore il cracker procede nell’installazione di una backdoor per continuare a mantenere un accesso, alcuni creano un altro utente amministratore per continuare a mantenere un accesso, tecnica rischiosa, poichè un utente accorto può accorgersi del nuovo account.